2 luglio 2015

Festa grande alla “Nerviano Night Run”, di F. Feltrin

[ FOTO ] - Festa grande alla “Nerviano Night Run”, 3° tappa del circuito E...state correndo. L'atmosfera è molto calda, oltre che per il clima, soprattutto perché è il banco di prova per questa tappa "new entry" del circuito, alla quale si sono presentati più di 1100 atleti. Questa è proprio una gara per tutti: dai più piccoli, che partono alle 20.05, ai più grandi, che partono in due tranche, divisi in competitiva e non (come di consueto per tutte le gare di questo circuito).
Quando arriviamo sul campo, già si accettano scommesse su chi vincerà questa tappa e la maggior parte, andando sul sicuro, punta su Fabio. In effetti il terreno gli è piuttosto congeniale, alcune salitelle
mozza fiato e un chilometro abbondante su sterrato. Ma Fabio, come al solito, preferisce non sbilanciarsi.
1 minuto di silenzio in memoria dell’atleta Enrico Bardelli, deceduto a causa di un malore proprio mentre faceva ciò che più lo appassionava, e si parte.
Sin dal primo chilometro Fabio è in netto vantaggio sul gruppone. Cerchiamo Giorgio Scialabba e Marco Gattoni tra gli inseguitori, ma con nostra grande sorpresa Giorgio non si è presentato. Al passaggio sul secondo chilometro il gruppo si è già diviso, e all’inseguimento di Fabio c’è solo Marco. Inizia la corsa anche per noi spettatori, una volata che ci porta all'interno dello stadio di atletica, dove c'è l'arrivo, per vedere chi sono i primi ad arrivare. Bicicletta e... maglia gialla! È proprio Fabio a entrare in pista, seguito da un vuoto colossale. Mentre effettua il mezzo giro di pista prima dell'arrivo, lo speaker che gli fa già i complimenti, e quando ormai ha tagliato il traguardo entra Marco, e poco dopo arriva anche il terzo classificato, Andrea Moscato.
Alcuni minuti più tardi, arriva Camilla Magliano, prima donna, seguita da Francesca Bianchini e Valentina Dameno. Dopo una bella pausa ristoro per tutti a base di frutta fresca, si svolgono le premiazioni, disturbate solo dalla quantità industriale di zanzare e moschini. Il tutto si conclude con l'assegnazione della maglia gialla di leader del circuito a Fabio e Francesca, che se la guadagna anche grazie all'assenza di Silvia Redaelli, leader per le due tappe precedenti.
Appena finiscono le premiazioni, il pubblico si dilegua, cercando di sfuggire all'aggressione delle zanzare. Ma il prossimo appuntamento è fisso per tutti, a San Giorgio su Legnano, per la quarta tappa dell’E…state correndo.
Federica Feltrin

Nessun commento:

Posta un commento

Il vostro commento sarà visibile dopo verifica del moderatore.
Grazie