27 settembre 2019

Rotary Marathon 2019, i splendidi percorsi della maratona e della mezza maratona.

Il tracciato si sviluppa principalmente lungo le rive del Naviglio Grande e del Naviglio di Bereguardo [Palazzo Stampa] e sulle strade che attraversano le campagne del territorio, nei comuni di Abbiategrasso, Ozzero, Morimondo, Gudo Visconti, Albairate, Robecco S.N., Magenta.
Nel suo complesso il tracciato, si presenta prevalentemente scorrevole, anche non si può definire velocissimo. Vi sono infatti delle piccole asperità, tipiche del territorio, nei passaggi limitrofi alla valle del Ticino.
Dai 125m slm della partenza si scende ad un minimo di 90m slm subito dopo Ozzero (7km), mentre la quota più alta si registra in zona Pontevecchio ed è 135m slm (32km).
Le salite di fatto sono tre. La prima - che gli atleti affronteranno quando saranno ancora relativamente freschi - si colloca attorno al 10° Km, è lunga circa 200 m e porta dalla “valle” alla piazza di Morimondo, dominata dalla splendida Abbazia.
Questa è fra le tre salite, quella che presenta la pendenza maggiore (nell’ultimo tratto) . Breve ma intenso è invece il successivo strappo che dalla campagna immette nell’abitato di Casterno, e più precisamente nella località chiamata “tre fontane” per via delle numerose risorgive (risalite d’acqua spontanee) presenti sul posto. Infine, dopo circa 1km, l’ultima asperità, che inizia in prossimità del Molino S. Marta circa 300m che potranno lasciare il segno, essendo ormai oltre il 35°km di gara.
***
Per la mezza maratona (GPS) il percorso coincide con la seconda parte della gara regina. Si presenta in media un po’ più veloce in quanto evita la salita più impegnativa descritta in precedenza.
Lungo il percorso, chi lo vorrà; potrà ammirare siti storici quali il Castello Visconteo, le conche dei Navigli, studiate per il loro fascino anche da Leonardo Da Vinci, la già citata abbazia di Morimondo, il palazzo Cittadini-Stampa e le splendide ville cinque-seicentesche che si affacciano sul Naviglio nel territorio di Cassinetta e Robecco.
Caratteristica comune a entrambi i percorsi senza dubbio gradita a tutti i partecipanti è la possibilità di godere di un percorso lontano dal traffico, fra natura e arte.. Gli atleti alterneranno tratti dove sentiranno solo il rumore delle proprie scarpe a inevitabili passaggi più chiassosi, ma anche più festosi, nei centri abitati di queste splendide cittadine. 
Ufficio Stampa Rotary Marathon
***
(NdR) A tutti gli amanti del Naviglio Grande mi permetto di suggerire questa recente edizione editoriale che sta riscuotendo un ottimo successo: "Lungo il Naviglio Grande. Comuni Ville e Palazzi Storici di Francesca Rognoni”. Itinerario storico-artistico intorno alle architetture nobili delle ville e dei palazzi che si specchiano nelle acque dell'antico canale lombardo. Edizione ricca di foto curate da Maurizio e Nicolò Bianchi. 
Antonio Capasso

Nessun commento:

Posta un commento

Il vostro commento sarà visibile dopo verifica del moderatore.
Grazie