30 marzo 2019

I guai della Ultra-maratoneta Luisa Betty, per gli amici Lady Run.

Come ormai ampiamente risaputo e pubblicizzato attraverso vari social la bella modella e Ultra Maratoneta  Luisa Betti, per gli amici Lady Run, a seguito dei controllo antidoping al termine della “100 km delle Alpi” è risultata positiva ad un farmaco a base cortisonico e pertanto:
“La Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping, nel procedimento disciplinare a carico della sig.ra Luisa Betti (tesserata FIDAL), visti gli artt. 2.1, 4.5.11 e 4.11.1 delle NSA, afferma la responsabilità della stessa in ordine all’addebito ascrittole e le infligge la squalifica di 18 mesi a decorrere dal 6 ottobre 2018 e con scadenza al 5 aprile 2020. Visto l’art. 10 NSA dispone l’invalidazione del risultato eventualmente conseguito in gara”
Luisa Betti si è giustificata dichiarando e documentando che tale farmaco assunto era dovuto a una grave infiammazione delle palpebre di natura allergica ma ciò non è bastato a sottrarsi alla squalifica.
Ci auguriamo che Luisa, scontata la pena inflitta, si possa rivederla ancora sorridente sui campi di gara, in fondo 18 mesi passano presto.
Nella foto Luisa alla 100km di Seregno.

Nessun commento:

Posta un commento

Il vostro commento sarà visibile dopo verifica del moderatore.
Grazie