25 aprile 2017

Le corse di Ornavasso, Omegna, Prato Sesia e Cressa, di S. Bottelli

Il giovane Riccardo Borgialli imbattibile sulle alture di Ornavasso
Corse per tutti i gusti questa settimana. L'Ossola ha giocato le proprie carte con la seconda tappa del circuito "Vco top race" organizzata da Runner Ornavasso (leggi Stefano Trisconi) su due percorsi mozzafiato di km 34 e km 17 con la novità quest'anno di un giro ridotto di km 8 lungo il quale si sono sbizzarriti soprattutto gli appassionati di nordic walking il cui numero sta crescendo a vista d'occhio. Per le due corse maggiori al via in 452 (292 sul corto, 160 per il lungo). Successo a sorpresa (ma non troppo) sui 34 km del rampante Riccardo Borgialli, cusiano di Cesara, che ha preceduto il bergamasco Clemente Belingheri. In campo femminile, dove non cade foglia che Manuela Brizio non voglia, ancora prima l'aquila di Aurano precedendo Scilla Tonetti. Sul breve di 17 km Paolo Poli (Valetudo) ha preceduto il biellese Enzo Mersi, mentre in campo femminile si sono giocate il primato Michela Piana e Elena Colonna classificate nell'ordine.
 +++
Vasyl a Omegna
Il lungo e impegnativo week end era iniziato la sera di giovedì con la classica cusiana con partenza e arrivo al Circolo Ferraris di Omegna. Vanni Besutti e colleghi hanno redatto per il corrente 2017 un super calendario con una cinquantina di corse che richiameranno centinaia di podisti nelle più affascinanti e suggestive località del Vco cui è peraltro dedicata la rassegna. Al vernissage si è presentato anche il fuoriclasse Vasyl Matvijchuk, 35 anni, residente a Domodossola dopo i grandi trascorsi in Croazia. Sempre in forma smagliante, Vasyl ha dato spettacolo sul solito circuito di 6 km precedendo Riccardo Borgialli e Federico Poletti. Qualificata anche la rappresentanza femminile che ha visto prima la verbanese Romima Caretti, al secondo posto la gloria locale Giovanna Cerutti in arrivo dalla Valstrona e al terzo Antonella Pangallo. I partecipanti sono stati 150. La prossima tappa di Vco in corsa sarà venerdì 28 a Casale Corte Cerro con la Corsa di San Giorgio (km 6, ore 20).
 +++
Gattoni a Prato Sesia
Serale Gamba d'oro a Prato Sesia con 460 partecipanti. Sgambata solitaria del maggiatese Marco Gattoni, 20 anni, portacolori del team Palzola, al quale si sono dovuti arrendere i fratelli Francesco e Claudio Guglielmetti, secondo e terzo rispettivamente, poi Stefano Gheller e l'infermiere volante borgomaneresee Giuseppe Antonuccio. In campo femminile toccata e fuga della varesina Barbara Benatti, brava a precedere nell'ordine Federica Cerutti, Letizia Zaninetti, Sanda Opayets e Giulia Guglielmetti. Giovani sul podio nelle varie categorie: Edoardo Marcioni e Silvia Poletti, Mattia Ponti e Silvia Signini, Davide Pastore e Elda Ferrario, Christopher Del Signore e Caterina Saglietti, Matteo Lumello e Beatrice Poletti, Davide Gioria e Giulia Franchini, Davide Guglielmetti e Angelica Rinadi. Un minuto di raccoglimento prima del via nel ricordo di Giuseppe Franchini, podista veterano di Prato Sesia deceduto recentemente.
Da segnalare l'exploit della famiglia pratese Guglielmetti che ha mandato in campo, guidata da mamma Romana, i tre maschi Francesco, Claudio e Isasia e pure le due sorelle Giulia e Giorgia. Mancava solo il pater familias Bruno, ex campione di ciclocross.
 +++
Cressalonga a Salah Ouyat
E alla Cressalonga, secondo previsione, si sono presentati in 784. Un quintetto di fuoriclasse per la top five che ha visto ancora al primo posto il sempre pimpante Salah Ouyat, capitano dell'acchiappatutto Palzola di Sergio Poletti. Al secondo posto il ticinese Andrea Medina e al terzo il rientrante Cristian Mattachini di Mezzomerico. Quarto Fabio Cominato, quinto Stefano Fochi. Tra le donne secondo successo in Gamba d'oro per Federica Poletti, che dopo Dormelletto fa proprio anche il traguardo della bucolica Cressa. Le quattro che seguono sono tutte firme illustri: Elèna Platini, Sara Filiberti, Federica Cerutti e la veterana Sanda Opayets, classificate nell'ordine. Aspettando Mezzomerico venerdì 28 e Agrate Conturbia domenica 30.
Sandro Bottelli

Nessun commento:

Posta un commento

Il vostro commento sarà visibile dopo verifica del moderatore.
Grazie