2 luglio 2011

Venerdi 1 luglio 2011: 5° “Ciar o scùr a Ossona sa cùr” di E. Comparelli


Ossona non perdona (fa anche rima!)
Bagài,
al mè nonu Giuanìn, cal parlava dùma in dialèt a ghe piasèva ripèt: “Amor ca nullo amato amar perdona!”; gliel’avevo insegnata io, prendendola dai miei libri di scuola e a lui era piaciuta molto e mi diceva: “Cal poeta chì al gaveva propi capì tùss còs! Se ti ta ga voèrèt propi ben a un’altra persona, ta poedèt sta sicùr cha anca lè la te vurarà ben! Cun la nòna Marièta a l’è ndada propi inscì”
A me, giovane studente foruncoloso, sta faccenda qua mi convinceva poco … mì a ga la metèvi tùta a vurega bèn a la Marianna, la “bella” della scuola, ma lei non mi cagava neanche di striscio …
Però poi, qualche anno più tardi, con la Maria Grazia è andata proprio così!
E anche con Ossona; io ho sempre amato questo paese e gli Ossonesi mi hanno da subito ricambiato e anche venerdì sera mi hanno regalato una serata magica: Ossona non perdona!
Per essere a luglio si stava proprio bene; c’era un po’ d’arietta frizzante; il cielo era limpido ed azzurro e le nubi dipinte di rosa; al ritrovo il primo incontro è stato con gli occhi grandi e blu come il mare della Sara: bel biglietto da visita per “Quelli della via Baracca”; la serata inizia col piede giusto.
Rispetto alle edizioni precedenti il percorso è stato modificato: un giro unico di 6.7km; personalmente mi è piaciuto; c’è più campagna, più verde, più fresco; senza perdere i passaggi lungo le vie del paese che sono uno dei punti di forza di Ossona con tutte le famiglie con i bambini fuori dall’uscio a guardarti curiosi, a darti il cinque ed applaudirti. E le sciùre d’una certa età tucc cuntènt da vidè quaicoss de divers per avèga de cuntasela su “Qeul lì maghèr maghèr a l’è qual cà spusà la neùda da la Pasqualina, quela ca stà in sùl cantùn. In andà a stà in da la cà vègia ca l’han sistemà tùta per bèn.”
Sull’organizzazione che dire? Quel cerbero del veterinari da la bàsa deve avere preso un po’ dalla moglie tedesca:  ormai a Ossona comanda tutti a bacchetta; tutto è filato liscio come l’olio; dal percorso ben segnalato e presidiato in ogni angolo; al ristoro intermedio (quando fa caldo si apprezza eccome!) a quello finale con anguria a gogò, succo di frutta ecc.
C’erano i gabinetti, una simpatica doccia all’aria aperta e, novità, il banchetto Sport Village dell’effervescente Ylenia! Uè la tua tùsa la vègn su ben eh! Si è sbafata un paninozzo con la salamella più grande di lei! Vedi cosa succede ad affidarla alle mani di Giovannona Coscialunga?
Buoni il  sacchetto gastronomico ed il pasta party; anche qui novità: pasta a volontà per tutti, anche amici ed accompagnatori, e anche senza fila. Un po’ scotta (d’altra parte quanti chili ne avranno cotta?) ma ben saporita con quel tanto di piccantino che non guastava. Un po’ di ressa c’era per salamelle e patatine ma i “vizi” si pagano!
C’era anche una gara Fidal ma di quella vi parleranno altri; mì a Ossona sun andà cunt al grùp di tapasciùn.
Avevo da gestire il gruppo Road: 55 iscritti, tutti presenti + 4 aggiunte dell’ultimo minuto; siamo stati il gruppo più numeroso ed abbiamo portato a casa un “cestone” che ho sudato sette camicie a portarlo in macchina!
La mia gara? Ho fatto una fatica dell’ostrega; i primi km mi sembravano kilometroni; per fortuna che alla fine mi sono un po’ ripreso. Ho cercato per un po’ di star dietro a Wonder-Sofia che sculettava in modo spettacoloso, a passo di marcia ma poi ho mollato e mi sono immerso nella compagnia delle sciure un po’ … culone delle retrovie. Uè anche loro sono spettacolari!
Mi sono piaciuti molto il passaggio su un sentiero che tagliava in due un campo di grano con le spighe che ondeggiavano al vento e la baby-dance delle tre ragazze che presidiavano un incrocio a suon di musica!
E anche questa è andata! Domenica alla “Brescia no limits” io speriamo che me la cavo!
Alla prossima, Ettore “Ossona te voèri bèn” Compa
LE FOTO >>>
***

1 commento:

  1. Ettore alla Brescia No Limits obbligatorio il filmato!

    RispondiElimina

Il vostro commento sarà visibile dopo verifica del moderatore.
Grazie